Austria | Grandi opere verticali

100 metri di altezza per la nuova torre panoramica a spirale in legno

Sono giunti al termine nel comune di KeutschachamSee in Carinzia, regione austriaca conosciuta per l’alto valore paesaggistico, i lavori per la costruzione della «Pyramidenkogel», una nuova torre panoramica in legno che sfiora i 100 metri d’altezza.

Ideato dallo studio di architettura Klaura, Kaden + Partners di Klagenfurt, e realizzato da RubnerHolzbau, l’edificio rappresenta una sfida nell’ambito delle grandi opere verticali in legno, sia per la ricerca e l’utilizzo di tecnologie innovative che per la concezione della struttura.

I sedici supporti in legno disposti a ellisse formano una «struttura a cestello», che si sviluppa verso l’alto con un andamento a spirale, svettando nell’ambiente circostantecome un segno scultoreo. Oltre al risultato in termini formali, uno degli obiettivi principali era quello di sfruttare appieno le caratteristiche del materiale: resistenza statica, sicurezza, velocità di realizzazione, eco-compatibilità e performance energetica.

Picture 1 of 5

 

Da tutte le piattaforme accessibili ai visitatori si apriranno vedute a 360° sui laghi e le vallate carinziane. Tramite scale e ascensore, sarà possibile accederea una«Skybox» situata a circa 60 metri di altezza e protetta da finestre panoramiche, che ospiterà eventi e manifestazioni. Dalla quota di 50 m si sviluppa uno scivolo tra i più alti in Europa. Ai piedi della struttura, in prossimità della biglietteria, è localizzata un’area con ristorante, bar e servizi. L’intervento è completato da una superficie adibita a parco giochi e da un adeguamento del sistema viabilistico. La torre si sviluppa su 10 livelli regolari con una altezza di 6,40 metri ciascuno, in cima ai quali sono state collocate due piattaforme di 3,20 metri, esposte per la vista panoramica. L’intera struttura è composta da 16 pali in legno lamellare di provenienza locale, irrigiditi da 10 anelli ellittici e 80 puntoni diagonali. Ober-Grafendorf, la sede austriaca di RubnerHolzbau, si è occupatadella produzione di circa 500 mc di legno lamellare, di 1.000 mq in X-Lam e di 300 tonnellate di acciaio in collaborazione con l’azienda Zeman, fornendo al sito tutti i materiali necessari per la realizzazione dell’opera iniziata nel febbraio 2013, nel rispetto del calendario di consegna «just in time». L’alto grado di prefabbricazione e i tempi di costruzione ridotti hanno consentito di pianificare la quantità di lavoro in cantiere e coordinare le diverse fasi di messa in opera, contribuendo al contenimento dei costi.




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151