Croazia | Danieli

Acquisito lo stabilimento siderurgico di Sisak

Il valore dell’investimento è di 25 milioni di euro.

Danieli acquisisce lo stabilimento siderurgico di Sisak in Croazia. Lo stabilimento, di proprietà del gruppo americano Commercial Metals Company, si colloca su un’area di 900mila metri quadrati, ed ha una capacità produttiva di 500mila tonnellate all’anno anno di acciaio. Il nuovo stabilimento è situato a 50 chilometri a Sud di Zagabria, in una posizione strategica sia per i collegamenti con la rete autostradale, ferroviaria e il porto di Fiume, sia per gli allacciamenti alla rete energetica. Il valore dell’investimento è di 25 milioni di euro. Lo stabilimento acquisito tuttavia non sembra avere le caratteristiche per sostituire il progetto di nuova acciaieria (con un maxi investimento da 400 milioni) da affiancare al sito Abs di udine, anche se godrà di un costo dell’energia più basso e di un costo del lavoro meno oneroso e più flessibile. Danieli è uno dei tre player mondiali nella produzione di impianti siderurgici e, attraverso la controllata Abs, opera nella produzione di acciai speciali. Il gruppo ha una previsione di fatturato di 3 miliardi, e vanta un portafoglio ordini di 2,9-3,1 miliardi, e dispone di liquidità per 900 milioni. All’inizio del 2012 Danieli aveva sottoscritto un memorandum d’intesa con il governo croato che accordava, oltre a un costo dell’energia inferiore del 30%, un cofinanziamento e incentivi fi scali.




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151