Cile | Investimenti

Ammodernamento delle infrastrutture

Gli investimenti nelle grandi opere sono il punto focale del governo Bechelet con un programma ambizioso che mira ad aumentare la ricchezza procapite del Pil e a ridurre le diseguaglianze.

Ammonta a 20,5 miliardi il valore delle grandi opere che il Cile ha messo in cantiere per il periodo 2014-2021. Il Paese, guidato da Michelle Bachelet, punta sull’ammodernamento delle infrastrutture interne con un programma ambizioso che mira ad aumentare la ricchezza procapite del Pil e a ridurre le diseguaglianze. 

Michelle Bachelet | presidente del Cile

Michelle Bachelet | presidente del Cile

Gli investimenti nelle grandi opere sono il punto focale del governo e il programma è fondato su due direttrici: la prima è quella compresa tra il 2014 e il 2021 in cui la spesa sarà di 13,2 miliardi di euro destinata per intero a sostenere strade, autostrade dighe e ferrovie. La seconda fase, del valore di 7,2 miliardi, è invece riferita al periodo 2014-2020 e riguarda in massima parte la regione centrale di Santiago. La rete stradale del Cile, costituita da oltre 90mila chilometri, è asfaltata per il 23% contro una media del 79% dei Paesi Ocse.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151