Rigenerazione urbana | Casi applicativi

Il progetto della Piazza Nostra Signora di Lourdes ad Asti

Viene di seguito presentato il primo progetto di «Architetture sottili», l’iniziativa dell’ordine professionale astigiano, rivolta a progettisti under 40, che vuole migliorare la qualità di alcuni luoghi. Sedici i progetti in mostra. Per una città alla ricerca di identità.

«Architetture sottili. Piccoli interventi di agopuntura urbana» è la serie di progetti di dimensioni ridotte, di riqualificazione degli spazi pubblici della città. Un risultato reso possibile dal lavoro dell’ordine degli architetti della città piemontese.
I diciotto interventi (poi scesi a 16) mettono a frutto l’impegno di una quarantina di giovani architetti under 40 di Asti e provincia. Piccoli interventi, su spazi rigorosamente pubblici, dal costo contenuto, ma in grado di rigenerare e migliorare diversi ambiti cittadini, che hanno urgente bisogno di qualità, funzionalità e bellezza. Viene di seguito presentato il primo.

Asti-PIAZZA NS LOURDES

È il punto cardine della vita del quartiere Torretta: vi insistono il centro sportivo, l’oratorio e un’attività commerciale. La piazza, sede del mercato rionale, è a doppio senso di marcia. È un’area di ampie potenzialità oggi inespresse. Scopo del progetto è una progettazione che rispetti le esigenze dei fruitori, senza drastici cambiamenti all’equilibrio del quartiere.
La presenza della Chiesa impone la protezione dal traffico veicolare. La scuola, l’oratorio e il centro sportivo esercitano un forte richiamo per i giovani: la pedonalizzazione del lato nord della piazza asseconda abitudini consolidate, migliorando, però, la gerarchia tra percorsi pedonali e veicolari. Le panchine offrono un’alternativa all’utilizzo improprio dei gradini. La zona a verde diventa parte integrante della piazza, grazie a un collegamento pedonale e visivo: un’unica linea retta stabilisce un dialogo tra il parco e il resto del piazzale. (Pietro Mezzi)

Progettisti Ivan E. Stabile, Xhuliano Lacinaj, Giulia Grande e Serena Fasolis

Leggi anche Asti, giovani architetti ripensano la città >>

Leggi anche Il progetto di Corso Casale ad Asti >>

Leggi anche Il progetto di Corso Alessandria ad Asti >>




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151