Senaf - Bologna Fiere | 19-21 ottobre

Cantiere sicuro ad Ambiente Lavoro

Uno dei quattro focus dell’edizione di Ambiente Lavoro quest’anno verrà dedicato al settore delle costruzioni, nella tre giorni riservata ai temi della salute e al mondo del lavoro, ai rischi professionali e alla prevenzione.

Fonti Osha, agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, rivelano che ogni euro investito in sicurezza genera un ritorno economico di 2 euro, mentre il costo degli incidenti sul lavoro e delle malattie professionali oscilla tra il 2,6% e il 3,8% del Pil dei paesi Ue. Conviene a tutti, alle aziende e alle istituzioni che gli ambienti di lavoro non solo siano messi in sicurezza, ma siano luoghi dove poter lavorare in un clima di benessere che faciliti i rapporti e crei le condizioni ottimali per la migliore resa possibile del nostro impegno professionale.

Edizione 2015 di Ambiente Lavoro.

Edizione 2015 di Ambiente Lavoro.

I dati relativi alle denunce di infortunio sul lavoro stanno diminuendo: la sicurezza e la salute sul lavoro stanno divenendo, anche se a volte con molta lentezza, certezze per lavoratori e imprese ed elementi di crescita per entrambi. Questo sta a significare che esiste un elevato grado di maturità fra gli operatori economici che investono in sicurezza sul lavoro.

I dati Inail

E’ dunque un trend in lenta decrescita quello che riguarda le denunce d’infortunio sul lavoro nel nostro Paese. Secondo i dati Inail al 30 aprile dello scorso anno le denunce sono state 636.766: il 4,03% in meno rispetto al 2014. Dal 2011 ad oggi si registra un calo di 200mila unità. La distribuzione sul territorio nazionale non è omogenea: la concentrazione più alta è al Centro-Nord, mentre scende quando si passa al Sud e alle Isole.

Purtroppo il dato che maggiormente colpisce è invece il numero delle vittime per incidenti sul lavoro che dal 2011 è sceso di sole 150 unità e che nel 2015 è stato di 1.246, ben l’8,16% in più rispetto al 2014. Il settore più a rischio resta quello delle costruzioni (20,21% delle denunce con esito mortale), seguito da quello delle attività manifatturiere (16,32%) e da quello dei trasporti e magazzinaggio (12,8%).

Edizione 2015 di Ambiente Lavoro.

Edizione 2015 di Ambiente Lavoro.

Le considerazioni su questi dati e il punto sui progressi compiuti e sulle numerose cose che restano ancora da fare rispetto ad un tema così rivelante e drammatico si faranno a Bologna, che dal 19 al 21 ottobre prossimi ospiterà, presso il quartiere fieristico, l’edizione 2016 di Ambiente Lavoro, la sola manifestazione italiana dedicata alla salute e al benessere sul posto di lavoro che rappresenta l’appuntamento di riferimento per gli addetti del settore.

Quattro focus

Dei quattro focus dell’edizione di quest’anno di Ambiente Lavoro, uno sarà infatti specificamente dedicato al settore delle costruzioni: Cantiere sicuro a cui si aggiungono Ambiente sicuro, Strade sicure e No Fire.

Sono in programma seminari e ore di formazione per le figure professionali del settore edile, quali geometri, architetti e ingegneri.

Ad Ambiente Lavoro, evento organizzato da Bologna Fiere e Senaf non si affronteranno solo le cause degli incidenti sul lavoro e delle malattie professionali ma si approfondirà il tema della prevenzione per conoscere le più innovative proposte in un settore ritenuto giustamente strategico per la riduzione degli incidenti e la rimozione delle cause dei decessi sul lavoro. Si tratterà anche di ambienti sempre più sicuri e ampio sarà lo spazio dedicato alla formazione che resta uno degli strumenti più efficaci per promuovere e consolidare una nuova cultura della sicurezza, a tutto vantaggio del tessuto produttivo ed economico dell’intero sistema paese.

Un appuntamento unico in Italia che richiama espositori ed esperti impegnati in una tre giorni tutta dedicata al mondo del lavoro, ai rischi professionali, alla prevenzione e alla diffusione di una nuova cultura che metta al centro il conoscere come primo strumento per la riduzione drastica delle vittime e degli incidenti sul lavoro. Ad Ambiente Lavoro si parlerà anche di aspetti legati al microclima, allo stress da lavoro correlato, al benessere organizzativo.

Con 150 espositori e 230 corsi, convegni e seminari per un totale di 600 ore di formazione e numerosi partner istituzionali e di categoria, l’evento darà vita ad un confronto tra imprese, professionisti e associazioni su temi quali la safety, la sicurezza ambientale, stradale e il benessere lavorativo.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2019 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151