BIM

#Bimedilizia | Michele Cicala, Direttore Tecnico Ci.Ma. Sas

L’uso del Bim per l’edilizia diffusa

Il modello è stato generato pensando specificamente al computo e ai particolari esecutivi di cantiere, tralasciando le attività di coordinamento di cantiere e gestione spazi e sicurezza che potevano essere implementate.

Per il cantiere di Peschiera del Garda si è deciso di utilizzare i sistemi Bim principalmente per il controllo delle interferenze pre cantiere, oltre a un’approfondita analisi dei costi preliminari. Il modello è…

Strutture | Impianti sportivi

Stadi francesi progettati e costruiti con il metodo Bim

Lo Stade des Lumières a Lione, il Matmut Atlantic di Bordeaux e lo Stade Vélodrome di Marsiglia sono stati progettati e costruiti con il metodo Bim, utile strumento impiegato per le strutture in acciaio, per inserire al meglio le realizzazioni nel contesto architettonico circostante e per la gestione del cantiere.

Tra le strutture impiegate nel recente Campionato Europeo di Calcio 2016, lo Stade des Lumières a Lione, il Matmut Atlantic di Bordeaux e lo Stade Vélodrome di Marsiglia sono stati progettati e costruiti…

#Bimedilizia | Massimiliano Pulice, Client development Director per Arcadis

I vantaggi concreti del Bim su progetti italiani

L’esigenza di un approccio multidisciplinare integrato in un’unica piattaforma di sviluppo progettuale è nato in contesti complessi come il mondo Oil&Gas, Automotive e Chimico. Da oltre due anni il mercato italiano dell’ingegneria in primis e quello dei clienti multinazionali sta adottando le logiche di progettazione Bim.

Da oltre due anni il mercato italiano dell’ingegneria in primis e quello dei clienti multinazionali sta adottando le logiche di progettazione Bim. L’esigenza di un approccio multidisciplinare integrato in un’unica piattaforma di sviluppo progettuale è nato in contesti…

L’intervista | Massimiliano Bianchi, Direttore Generale Cromology Italia

Da Materis Paints a Cromology Italia per affermare l’eccellenza e perseguire la qualità

Con il 7% di quota del mercato delle vernici, equivalente alla leadership assoluta di mercato, Cromology Italia opera con 9 brand storici, 500 dipendenti, 45.000 mq di hub logistico per distribuire i 50 milioni di kg di vernici prodotti ogni anno nel proprio stabilimento. Il Gruppo oggi è molto forte nel settore dell’edilizia e l’obiettivo è quello di crescere ancora. Come? Anche con il Global Centre of Excellence for Tinting Systems» dislocato presso lo stabilimento di Porcari e CromoCampus, la prima Accademia del Gruppo dedicata alla formazione dei professionisti dell’edilizia.

Il Gruppo Cromology è un attore internazionale nel mercato delle pitture (il quarto produttore europeo di vernici e pitture per l’edilizia) con marchi leader come MaxMeyer, Duco, Settef, Viero, Baldini Vernici in Italia…

#Bimedilizia | Regina De Albertis, Vice Presidente Giovani Costruttori Edili, Ance

L’impresa di costruzioni diventa digitale

Contrariamente a quanto comunemente si crede, il Bim è uno strumento che non è rivolto ai soli progettisti, ma è di grande utilità per tutti gli operatori della filiera dell’edilizia, ciascuno per la sua parte di competenza. Il Bim è infatti sinonimo di interoperabilità, oltre che di ottimizzazione di processo.

Per il settore delle costruzioni l’Industria 4.0 (si potrebbe dire l’Edilizia 4.0) è sinonimo di un cambiamento radicale del modello di filiera che abbandoni l’individualismo tra i diversi soggetti per passare a un…

#Bimedilizia | Graziano Lento, Bim Specialist

Bim, la rivoluzione scalabile

VIDEOPILLOLA | Il Bim si sta affermando come un trend che porterà l'universo delle Costruzioni a migrare verso la sua completa digitalizzazione.

Quali sono i capisaldi della rivoluzione digitale nell’industria delle costruzioni? Chi sono gli artefici e chi ne beneficerà? Graziano Lento, dall’esperienza diretta su importanti progetti italiani ed esteri, è uno dei pochi Bim…

In Biblioteca | Grafill

Bim e digitalizzazione dell’ambiente costruito

Dopo aver citato il percorso della sua ideologizzazione negli Stati Uniti e nel resto del mondo, l'autore sottolinea gli aspetti organizzativi, contrattuali e finanziari che il Bim favorirebbe per l’attuazione digitalizzata dei programmi costruttivi, auspicandone pertanto la diffusione nelle procedure di appalto pubblico.

L’autore, docente all’Università di Brescia, sintetizza nel volume, come obiettivo del Bim, inteso come Building Information Management, oltre che BI Modelling, la modernizzazione dei processi decisionali per le attuazioni costruttive e delinea le…

Industria delle costruzioni | Criticità e urgenze

Regole concorrenza e mercato: le occasioni mancate per far ripartire l’Italia

L'analisi dei dati della nuova classifica della Banca Mondiale dice che il nostro Paese è passato dal 44° al 45° posto, perdendo importanti occasioni per aprire i propri mercati, creare sviluppo, dare opportunità ai propri cittadini e alle imprese. Il viceministro Enrico Zanetti illustrando il disegno di legge sulla concorrenza in esame al Senato non ha lesinato critiche al Governo per eccesso di «prudenza».

«Regole, concorrenza e mercato: le occasioni mancate per far ripartire l’Italia» è stato il tema del secondo convegno promosso da Federcostruzioni, ideale seguito di quello precedente dello scorso anno dal titolo «Regole, concorrenza e mercato: le infrastrutture…

In Biblioteca | Hoepli

Il Bim. Guida completa al Building Information Modeling

I curatori di questa edizione nazionale, che insegnano al polo di Lecco del Politecnico di Milano, considerano le specificità culturali di approccio al Bim negli Stati Uniti e si interrogano su quale potrà essere la «via italiana» alle nuove procedure.

In questo manuale si afferma che il Bim non è uno strumento singolo, ma un insieme di attività complementari per gestire progettazione e costruzione. Il volume è articolato in quattro parti. I primi…

L'intervista | Giuseppe Martino Di Giuda

Riflessioni sulla transizione digitale per il futuro dell’industria delle costruzioni

L’avvento del BIM ha avuto il merito di rimettere al centro del dibattito culturale e produttivo proprio il tema della industrializzazione del settore delle costruzioni, accompagnato dalle modifiche normative e ambientali che in questo ultimo decennio stiamo vivendo anche in Italia.

Giuseppe Martino Di Giuda è ricercatore al Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente costruito del Politecnico di Milano, docente dei corsi di Ergotecnica edile alla Scuola di Architettura, Urbanistica e Ingegneria…

Il Nuovo Cantiere © 2020 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151