Russia | Cesi

Due accordi con la società russa Rosseti

La rete elettrica russa è tra le più estese, con 2 milioni di chilometri di linee elettrificate in grado di congiungere San Pietroburgo con l'Estremo Oriente fino allo stretto di Bering. Una rete che sconta decenni di scarsi investimenti e che i russi vogliono aggiornare in tempi brevi.

Cesi, la società quotata e costituita da Enel e Terna che sviluppa sistemi per le smartgrid, ha siglato due accordi con la società russa Rosseti per la modernizzazione delle linee elettriche russe.
La società di ingegneria si occupa infatti del testing degli apparati elettrici necessari per la modernizzazione delle infrastrutture e per lo sviluppo delle smart-grid, le reti intelligenti del prossimo futuro. Ed è proprio la costruzione di un nuovo laboratorio di testingad essere al centro del contratto firmato a Trieste fra Matteo Codazzi ad di Cesi e OlegBudarginceo della società russa Rosseti, che conta 120 mila dipendenti e circa 12 miliardi di euro di ricavi.
La rete russa è tra le più estese, con 2 milioni di chilometri di linee elettrificate in grado di congiungere San Pietroburgo con l’Estremo Oriente fino allo stretto di Bering. Una rete che sconta decenni di scarsi investimenti e che i russi vogliono aggiornare in tempi brevi. Ecco spiegata, dunque, la necessità di costruire in Russia il nuovo laboratorio di testing per un investimento stimato fra i 150 e 200 milioni dl euro.
La gestione dell’impianto sarà in mano a Cesi mentre la proprietà verrà affidata a una joint-venture Rosseti-Cesi a maggioranza russa. Di recente con Rosseti aveva siglato un accordo di cooperazione tecnologica anche Prysmiannel campo della trasmissione e distribuzione di energia in Russia.
L’intesa prevede un programma di scambio di informazioni finalizzato all’analisi e allo sviluppo di soluzioni per sistemi di trasmissione ad alta tensione, fino a 500 chilowatt. I sistemi in oggetto comprendono sia cavi di alta tensione sia giunti, terminali e apparati per il monitoraggio delle reti.
Prysmian punta fortemente sul mercato russo: è stato coinvolto nella realizzazione di reti ad alta tensione a San Pietroburgo e nella riqualificazione della rete di trasmissione di Mosca. Inoltre, ha inaugurato una nuova fabbrica a Rybinsk, nella regione di Yaroslavl.

Matteo Codazzi
ad Cesi

 

Matteo Codazzi
ad Cesi
«Siamo orgogliosi di poter sviluppare una collaborazione di lungo termine con Rosseti, apportando la nostra tecnologia e l’esperienza di oltre 50 anni. Concorreremo alla gestione di un laboratorio strategico per la più grande società di trasmissione e distribuzione di energia elettrica del mondo».




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151