Polonia | Infrastrutture

Gruppo Astaldi: duecento milioni di euro per la metropolitana di Varsavia

L’aggiudicazione segue la realizzazione della tratta centrale della stessa linea, completata sempre dal Gruppo Astaldi a marzo 2015. Il nuovo contratto prevede la progettazione esecutiva e la costruzione del tratto est del tracciato.

Il Gruppo Astaldi >> si è aggiudicato il contratto per l’estensione della Linea 2 della Metropolitana di Varsavia, in Polonia, del valore di 209 milioni di euro. L’aggiudicazione segue la realizzazione della tratta centrale della stessa linea, completata sempre dal Gruppo Astaldi a marzo 2015. Il nuovo contratto prevede la progettazione esecutiva e la costruzione del tratto est del tracciato, che sviluppa per 3 chilometri circa, dalla Stazione Dworzec Wileński fino ai binari di deposito oltre la Stazione C-18, con gallerie a doppia canna e 3 stazioni sotterranee.

Centro-Storico-Varsavia

Per lo scavo dei tunnel, saranno utilizzate le 2 Tbm (Tunnel Boring Machine) già impiegate per lo scavo della prima tratta della linea, che permetteranno di scavare le gallerie e al contempo di allestirle per il passaggio dei treni. Il contratto prevede, inoltre, la realizzazione del collegamento con la tratta centrale della linea, nonché degli impianti civili e ferroviari, dell’armamento e di tutte le opere connesse. Il completamento dei lavori è previsto in 36 mesi, con avvio a inizio 2016. Committente è Metro Varsavia («Metro Warszawskie Sp.z o.o.»), la Società pubblica che gestisce la metropolitana della città polacca per conto della Municipalità di Varsavia.

Le opere saranno finanziate con fondi europei e budget locale. L’aggiudicazione di questo nuovo progetto rappresenta una ulteriore conferma dell’esperienza maturata dal Gruppo Astaldi nel settore delle infrastrutture di trasporto, in cui si posiziona oggi tra i primi 10 Contractor a livello mondiale per il fatturato prodotto nel comparto delle metropolitane. La nuova commessa rafforza inoltre la presenza del Gruppo in Polonia, dove oggi è impegnato nella realizzazione dell’Aeroporto Internazionale «Giovanni Paolo II» di Cracovia-Balice, di 60 chilometri circa di autostrada (con tratte rilevanti della S-5 e della S-8 e la Circumvallazione di Varsavia), di 2 tratte ferroviarie (con la Stazione di Łodz Fabryczna e il collegamento Cracovia-Balice), nonché dell’Impianto Waste-to-Energy di Bydgoszcz-Torun.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151