Strumenti di gestione | Software

Il Bim per la gestione del ciclo di vita delle costruzioni

Cosa si nasconde nel Bim, acronimo di Building Information Modelling? Cerchiamo di cogliere nel significato del termine quei concetti che presiedono, attraverso le tecnologie software, a una moderna e completa gestione del ciclo di vita di un edificio o, più in generale, di un’infrastruttura ingegneristica.

L’integrazione delle tecnologie 2D e 3D consente di sviluppare interamente un progetto, transitando automaticamente dalle geometrie del modello architettonico tridimensionale alle dettagliate tavole bidimensionali, destinate all’esecuzione in cantiere.
Funzioni software dell’ambiente 3D consentono, oltre alla modellazione, l’analisi strutturale e la verifica concettuale, attraverso metodologie parametriche e associative che agevolano la scelta ottimale fra possibili alternative geometriche.
Per favorire l’interscambio e l’integrazione delle informazioni fra i team coinvolti in un progetto e abilitare così l’attuazione della metodologia Bim, Bentley dispone della suite ProjectWise che, attraverso specifiche funzioni distribuite su vari moduli, consente la completa gestione e distribuzione dei dati.

Funzioni Bim in ProjectWise

A un particolare sistema di visualizzazione, navigazione e Redline, ProjectWise affida il supporto alla revisione dei progetti, mentre il modulo Asset Wise gestisce le informazioni a livello d’impresa, consentendone la distribuzione in accordo alle esigenze e alle credenziali degli utenti che operano lungo il ciclo di vita delle risorse interessate al progetto.
Dal punto di vista formale ProjectWise concretizza un ambiente interdisciplinare nel quale i vari strumenti vengono resi disponibili tramite un’interfaccia comune.
Modelli 3D, tavole 2D, informazioni ipertestuali e flussi documentali relativi a un progetto vengono organizzati in un sistema di archiviazione al quale ogni utente può accedere per acquisire o modificare file, arricchendone eventualmente il contenuto.

Le funzioni di Building Information Modeling di Bentley prevedono la modellazione parametrica di ciascun componente strutturale e architetturale, la raccolta d’informazioni relative alle loro proprietà e relazioni, di risultati d’analisi strutturale e d’informazioni di natura costruttiva.
Realizzato per soddisfare le esigenze di architetti, ingegneri, costruttori e operatori del settore edile, ProjectWise intende supportare in modo collaborativo e interattivo le attività svolte da tutti coloro che sono coinvolti nella realizzazione di progetti infrastrutturali, consentendo non solo l’acquisizione d’informazioni ma abilitando un’interazione attiva e interventi diretti sul progetto, garantendo la congruenza dei dati, il sincronismo delle operazioni e l’ottimizzazione del risultato finale.
Considerando l’elevato volume di lavoro che i progettisti svolgono per gestire la mole di file coinvolti in un progetto, spesso molto complessi e sottoposti a frequenti modifiche, si comprende come sia importante sincronizzare le varie operazioni per garantire la congruità delle informazioni.
A tale scopo ProjectWise supporta un processo dinamico che consente di acquisire indicazioni e segnalazioni di revisione per attivare eventuali modifiche.
In modo controllato, queste vengono immediatamente segnalate ai membri interessati del team di lavoro, attraverso tecnologie di comunicazione di tipo eterogeneo, dal PC all’iPad.
Così operando, ogni responsabile dispone in tempo reale della situazione sullo stato del progetto e può così trarre informazioni accurate, con la precisione ingegneristica richiesta per i vari componenti.
Le funzionalità di Bentley Navigation, in particolare, consentono di creare visualizzazioni molto accurate relative a file 2D, 3D e Pdf, in modo tale da garantire ai vari team di consultare e inserire annotazioni sui documenti, fino a simulare virtualmente interi scenari di progetto.
La soluzione Bim proposta da Bentley si articola in una serie integrata di moduli software che supportano attività multidisciplinari, dall’architettura all’ingegneria strutturale, dall’ingegneria elettrica a quella meccanica e dell’energia, consentendo la progettazione di sistemi complessi e documentandone ogni fase del ciclo di sviluppo.
Attraverso l’integrazione dei dati geometrici con altri tipi d’informazione il sistema supporta non solo la generazione di disegni, report, analisi e simulazioni, ma soprattutto consente una gestione accurata degli eventi, creando le condizioni favorevoli per le più appropriate decisioni in termini architetturali, strutturali, impiantistiche e, naturalmente, economiche.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2020 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151