Rigenerazione urbana | Casi applicativi

Il progetto del Cavalcavia Giolitti ad Asti

Il settimo progetto di «Architetture sottili», è un'iniziativa dell’ordine professionale astigiano, rivolta a progettisti under 40, che vuole migliorare la qualità di alcuni luoghi. Sedici i progetti in mostra. Per una città alla ricerca di identità.

«Architetture sottili. Piccoli interventi di agopuntura urbana» è la serie di progetti di dimensioni ridotte, di riqualificazione degli spazi pubblici della città.
Un risultato reso possibile dal lavoro dell’ordine degli architetti della città piemontese.
I diciotto interventi (poi scesi a 16) mettono a frutto l’impegno di una quarantina di giovani architetti under 40 di Asti e provincia. Piccoli interventi, su spazi rigorosamente pubblici, dal costo contenuto, ma in grado di rigenerare e migliorare diversi ambiti cittadini, che hanno urgente bisogno di qualità, funzionalità e bellezza. Viene di seguito presentato il settimo.

CAVALCAVIA GIOLITTI low

L’area oggetto del progetto è situata nei pressi dell’area industriale Saclà. È un’area utilizzata a parcheggio, con due grandi aiuole centrali, utilizzate come spazio per cani. Sotto il cavalcavia è presente un circolo ricreativo. È uno spazio urbano, con presenza di edifici di edilizia tradizionale e delle linea ferroviaria, poco frequentato e utilizzato. Il progetto punta a valorizzare l’area verde, attraverso l’organizzazione di nuove funzioni e la ridistribuzione dei percorsi interni. L’area è pensata per un uso da parte di adolescenti. Viene proposta la bike-square arredata con tavoli e dotata di wi-fi. Al centro, il social-square: un urban playground di stile newyorkese. I percorsi pedonali saranno attrezzati con postazioni per il fitness. Verranno ridotti i parcheggi, separando i flussi veicolari e pedonali. L’area vista dall’alto è a forma di occhio: fatto questo che la rende facilmente identificabile.

Progettisti: Lorenzo Omedè, Riccardo Guglielminetti

Leggi anche Asti, giovani architetti ripensano la città >>

Leggi anche Il progetto della Piazza Nostra Signora di Lourdes ad Asti >>

Leggi anche Il progetto di Corso Casale ad Asti >>

Leggi anche Il progetto di Corso Alessandria ad Asti >>

Leggi anche Il progetto di Corso Savona ad Asti >>

Leggi anche Il progetto di Corso Matteotti ad Asti >>

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151