Calcestruzzo | Pompe autocarrate

In Polonia il primo esemplare della Carbotech K80H

Il management Cifa ha consegnato a Dariusz Strębski, titolare di Pompbet, le chiavi di una nuova K80H, la più grande pompa per calcestruzzo con tecnologia Carbotech attualmente presente in Europa.

La prima pompa autocarrata Cifa K80H del continente europeo è stata consegnata a Pompbet, noleggiatore polacco di primaria importanza. Una cerimonia che ha coinvolto la stampa internazionale e, ancora una volta, ha sancito l’impegno Cifa non solo sotto lo stretto profilo commerciale, ma soprattutto a livello di ricerca, di capacità d’innovazione, anche in un periodo difficile, di creare tecnologia e di diventare appetibile per i mercati più reattivi.

Un investimento strategico fondato sulla tecnologia Carbotech.
Fondata nel 1996, Pompbet è una società tra le più importanti nel mondo del calcestruzzo della Polonia. Con una flotta noleggio di oltre 30 pompe autocarrate, l’impresa guidata da Dariusz Strębski copre molteplici esigenze operative ponendo un’estrema attenzione a tutte le esigenze del cliente. 

Cifa | La pompa Cifa Carbotech K80H è allestita su un autotelaio Mercedes a sette assi, un veicolo eccezionale abilitato per il trasporto stradale.

Attraverso un team professionale e motivato, la società polacca negli anni ha potuto soddisfare imprese come Cemex Polonia, Górażdże Beton, Strabag, Dyckerhoff, Jd Beton, Budimex Dromex Cembet Hydrobudowa, Md Beton, Energobet, Beth-Mark, Soletanche, Budokrusz e molti piccoli clienti locali. Tra i lavori più significativi recentemente realizzati vale la pena di ricordare la costruzione della prima linea della metropolitana di Varsavia, l’ammodernamento del tunnel ferroviario (da 2.300 m) della capitale polacca e la partecipazione alla costruzione degli stadi di calcio per gli Europei 2012 a Poznań e Wroclaw.

Cifa | La stabilizzazione è anteriore a bandiera telescopica e posteriore a bandiera semplice ed è comandata idraulicamente da ogni lato della macchina.

I materiali compositi. La tecnologia Carbotech è frutto di anni di lavoro in cui Cifa ha creduto (anche attraverso l’importante investimento nella Top Carbon, una joint venture tra Ri.Ba e Cifa con sede a Faenza dedicata alla produzione dei bracci in fibra di carbonio) nelle possibilità di utilizzo dei materiali compositi nel settore del calcestruzzo. Oggi la gamma Carbotech è pressoché completa e comprende i modelli K39H, K45H, K62H e K80H, allestiti su autocarri da 3 a 7 assiLa tecnologia Carbotech non viene applicata sull’intera lunghezza del braccio, ma viene riservata esclusivamente alle sezioni terminali, quelle che necessitano di minor peso ma, al contempo, devono garantire la medesima robustezza e capacità di resistenza a tutte le sollecitazioni tipiche del pompaggio del calcestruzzo.

Cifa | Top di gamma della famiglia Carbotech, la K80H presenta un braccio a sette sezioni, di cui le ultime quattro in fibra di carbonio.

Qualità presenti nella tecnologia Carbotech, che Cifa garantisce per 5 anni e che sono state sottoposte a severi test che simulano un utilizzo reale di 10 anni.
K80H Carbotech il top di gamma. Il primo esemplare europeo della Carbotech K80H  è stato allestito su un autotelaio Mercedes a sette assi. Un veicolo eccezionale abilitato per il trasporto stradale. La stabilizzazione, anteriore a bandiera telescopica e posteriore a bandiera semplice, è comandata idraulicamente da ogni lato della macchina, mentre l’apertura della ghigliottina di scarico del calcestruzzo e della griglia della tramoggia è regolata da un apposito dispositivo di sicurezza. La pompa Cifa presenta due radiocomandi proporzionali con doppia velocità di movimento braccio, sintetizzatore per la ricerca automatica della frequenza libera, manipolatori a otto posizioni e variatore di portata. La gestione della macchina è affidata a un sistema Smartronic con pannello Lcd che prevede autodiagnostica avanzata, controllo della stabilità e data logger K-Tronic e Active Boom Control, il sistema di smorzamento delle oscillazioni del braccio.

Dotazioni di serie

  • vibratore elettrico sulla griglia della tramoggia
  • sistema di lubrificazione per il gruppo pompante
  • piastre di ripartizione carico per gli stabilizzatori,
  • faro d’illuminazione per tramoggia, gruppo pompante e area stabilizzante
  • bolle di livello per il controllo della stabilizzazione
  • tubazioni calcestruzzo a doppio spessore in acciaio ad alta resistenza all’usura (Cifa Long Life Pipes)
  • telecamera posteriore
  • pompa acqua a media pressione (50 l-50 bar) e alta pressione (28 l-120 bar) e copertura tramoggia calcestruzzo

Il braccio è un B7Hrr 80/76, a sette elementi, di cui le ultime quattro in fibra di carbonio, con tubazione da 125 mm, ripiegamento Rrz e comandato da un distributore proporzionale Load Sensing. A livello di prestazioni il braccio della K80H raggiunge i 79,5 m di altezza verticale e i 74,5 m di estensione in orizzontale (misurata dal centro dell’asse di rotazione).
Il gruppo pompante (Hpg 1808 Xl) è a circuito chiuso a inversione di flusso per garantire elevate prestazioni, alte pressioni e portate, funzionamento silenzioso e regolare, alta affidabilità e manutenzioni semplificate. Presenta una valvola Sda 10 pollici e assicura una produzione massima teorica di 180 m3/h con una pressione massima sul calcestruzzo di 80 bar. La tramoggia ha una capacità di 800 l.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151