Russia | Maccaferri

Inaugurato lo stabilimento a Zarajsk

Il nuovo impianto russo che si espanderà su 40 mila metri quadrati di terreno, dei quali 4.300 coperti, darà lavoro a 81 addetti e comporterà un investimento complessivo di 6,5 milioni.

Il gruppo Maccaferri raddoppia in Russia. Si tratta dell’inaugurazione del secondo stabilimento della subholding Maccaferri Cis a Zarajsk, a sud di Mosca, per la produzione di due linee di reti e gabbioni metallici e rivestimenti in pvc e di una linea di geosintetici, un sistema per puntellare terreni franosi.

Per Maccaferri è un altro tassello per l’espansione di un gruppo organizzato sotto la Seci holding, alla quale fanno capo le attività nell’ingegneria ambientale e meccanica, real estate e costruzioni, energia, alimentare e agroindustria, tabacco e biotecnologie. Nel portafoglio ci sono marchi conosciuti come Eridania, l’ex gioiello della Montedison dello zucchero e Manifatture Sigaro Toscano, rilevata nel 2006 dalla multinazionale Bat. La Seci fa capo al presidente Gaetano Maccaferri, che è uno dei vicepresidenti di Confindustria, al fratello Alessandro, vicepresidente come Fioravante Montanari mentre l’ad è Piero Tamburini. Il gruppo è in crescita: nel 2012 il fatturato è aumentato dell’8% a 479,2 milioni, con un ebitda di 45,1 milioni.

Il nuovo impianto russo che si espanderà su 40 mila metri quadrati di terreno, dei quali 4.300 coperti, darà lavoro a 81 addetti e comporterà un investimento complessivo di 6,5 milioni. La Maccaferri Cis è sbarcata oltre sei anni fa in Russia impiantando uno stabilimento a Kurgan, nella zona degli Urali, di circa 1500 mq su una superficie di 6 mila mq, dove sono occupati 54 addetti alla produzione di reti, gabbioni metallici e rivestiti in pvc. Il gruppo ha anche uffici a Mosca dove lavorano 46 unità, la maggior parte ingegneri, tecnici commerciali e ha uffici operativi in Georgia, Kazakhstan, Kirghizistan, Ucraina, Vladivostock, Latvia, Azerbaijan, St. Petersburg e a Sochi occupando ulteriori 19 addetti. Nel complesso la subholding occupa 146 dipendenti.
Maccaferri Cis opera oltre che nei tradizionali settori della geotecnica e del controllo dell’erosione del suolo, nel settore gallerie, dove si è aggiudicata lo scorso anno un importante progetto per un tunnel nei pressi della città di Sochi, sede delle prossime Olimpiadi Invernali del 2014, che prevede la fornitura sia di fibre metalliche ad alta resistenza che di tubi in vetroresina per il rinforzo del terreno in galleria (valore della fornitura: circa 15 milioni in due anni).

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151