Logistica | Il sistema dei porti italiani

Integrati con le reti Ten-T

Entro il 2020, saranno complessivamente necessari investimenti nelle reti Ten-T per circa 500 mld di euro.

In base a recenti stime della Commissione europea, si prevede che, entro il 2020, saranno complessivamente necessari investimenti nelle reti Ten-T per circa 500 mld di euro, di cui circa 250 per eliminare i colli di bottiglia e completare i collegamenti mancanti della rete principale, il cosiddetto core network da realizzare necessariamente entro il 2030.

Porto di Bari

La Commissione europea, inoltre, ha inserito 12 porti marittimi italiani nella lista dei nodi strategici della core network. La Commissione europea ha, dunque, definito i collegamenti dei nodi d’importanza strategica mediante percorsi multimodali tenendo conto dei flussi di traffico attuali e di quelli attesi. Questi percorsi includono i collegamenti tra porti, ferrovie, vie navigabili interne e strade, in alcuni casi già esistenti, ma caratterizzati da strozzature o, in altri casi, ancora da realizzare. Accanto ai nodi cardine della rete europea del trasporto, la Commissione europea ha individuato dieci Corridoi strategici, che costituiscono lo strumento quadro per la realizzazione coordinata della rete centrale. Nell’ambito del Corridoio del Mediterraneo, la Commissione ha inoltre inserito alcuni progetti ferroviari che potrebbero modificare il mercato di riferimento dei porti italiani. Si tratta, in particolare, di progetti d’infrastrutture lineari relativi alle tratte Trieste-Divaca e Koper-Divaca-Ljubljana-Maribor. Nel primo caso, si potrebbe ampliare il mercato potenziale verso Est dei porti italiani, in particolare del porto di Trieste, mentre, nel secondo caso, il progetto europeo potrebbe rafforzare i competitor del porto di Trieste.

Torna a Criticità e soluzioni in uno studio della Cdp>>
Leggi anche:
Gli interventi infrastrutturali>>
I via libera dall’Europa>>

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151