Dismissioni | Argilla espansa

Interventi di messa in sicurezza di serbatoi di combustibile dismessi

La presenza d’idrocarburi e solventi organici sui terreni e sulle acque di falda può essere determinata dai serbatoi di combustibile interrati che per la loro età, spesso elevata, presentano situazioni di corrosione e perdite. Si può procedere alla messa in sicurezza dei vecchi serbatoi mediante riempimento con argilla espansa.

A Milano, per risolvere il problema ambientale della dismissione delle migliaia di vecchi serbatoi di combustibile interrati si è fatto ricorso a una tecnica d’intervento che, secondo le indicazioni del Regolamento d’Igiene del Comune di Milano, prevede il ricorso al riempimento degli stessi con argilla espansa.

Le indagini effettuate negli ultimi anni hanno evidenziato la presenza di idrocarburi e solventi organici sui terreni e sulle acque di falda, tra le cui fonti rientrano i serbatoi interrati che per la loro età, spesso elevata, presentano situazioni di corrosione e di conseguenza perdite. La sostituzione con impianti di nuova realizzazione lascia aperto il problema della loro gestione, che può prevederne la rimozione o, più frequentemente, la dismissione e messa in sicurezza tramite disconnessione dalle linee di alimentazione e il riempimento con argilla espansa.
Leca
Nell’intervento di riempimento serbatoi nei pressi di Piazza della Scala a Milano – Largo Mattioli – è stata impiegata l’argilla espansa Leca di Laterlite, un aggregato leggero che non contiene materiali organici né loro derivati, non marcisce, non si degrada nel tempo, resiste bene ad acidi, basi e solventi conservando inalterate le sue caratteristiche, è insensibile ai cicli gelo/disgelo e, non ultimo, è totalmente incombustibile in Euroclasse A1, aspetto particolarmente rilevante in questa tipologia di interventi.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151