Banca mondiale | Bandi

L’Italia nella top ten dei bandi per infrastrutture e costruzioni

L’Italia è uno dei principali aggiudicatari dei bandi della Banca Mondiale.

Tra il 2010 e il 2011, infatti, la Banca Mondiale ha impegnato 43 miliardi di dollari in 1800 progetti in 120 Paesi, finanziando circa 80-100 mila contratti diversi, d’importi variabili da poche decine di migliaia di dollari fino a un miliardo di dollari. Di questi 43 miliardi, 502 milioni di dollari sono stati assegnati a imprese italiane, pari al 3,9% del totale. L’Italia è all’ottavo posto nella classifica dei Paesi che più utilizzano i fondi della Banca Mondiale, classifica guidata da cina (13%) e India (11%). Il primato di Cina e India nell’utilizzo dei bandi non deve sorprendere: molti progetti di sviluppo della Banca riguardano quei Paesi, che ormai dispongono di imprese valide che partecipano e spesso vincono i bandi relativi ai loro Paesi. Ma per l’Italia ci può essere spazio in altre aree del mondo, come i Paesi del Medio Oriente e della sponda Sud del Mediterraneo che hanno a disposizione 1,5 miliardi di dollari l’anno.

I due principali progetti italiani finanziati attualmente dalla Banca Mondiale riguardano lo sviluppo delle energie rinnovabili in Egitto. ci sono poi i Paesi dell’Est europeo nei quali l’Italia è presente con alcune imprese di costruzioni: il terzo maggior progetto italiano riguarda infatti la realizzazione di infrastrutture in Bielorussia da parte della società Todini, del gruppo Salini. Nel 2013 la Banca Mondiale ha in programma la realizzazione di acquedotti per quasi due milioni di alloggi, e saranno costruiti o ristrutturati 180 mila chilometri di strade.
Antonio Lucchese




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151