Oman | Ferrovia

Maxi-ferrovia da 20 miliardi di dollari

Un’opera dal costo impressionante: circa 20 miliardi di dollari, destinati a salire in corso di realizzazione. L’Italia è il Paese che partecipa alla gara con più consorzi.

 Ahmed Mohammed Al-Futaisi | Ministro dei Trasporti dell’Oman

Ahmed Mohammed Al-Futaisi | Ministro dei Trasporti dell’Oman

Sono cinque le grandi imprese italiane in pista per la maxi-ferrovia da 20 miliardi di dollari in Oman.
A marzo il Sultanato di Muscat deciderà a chi affidare la gigantesca opera pubblica, la più grande mai realizzata nel Paese: una ferrovia nel deserto. Qualcosa come 2.200 chilometri di binari da costruire.
Un’opera dal costo impressionante: circa 20 miliardi di dollari, destinati a salire in corso di realizzazione. L’Italia è il Paese che partecipa alla gara con più consorzi.

In prima fila c’è addirittura l’Eni >> con il suo braccio di ingegneria e progettazione Saipem >> (assieme alla Rizzani de Eccher).
Un altro consorzio è capeggiato dalla Condotte Acque Potabili >> (la società idrica e ingegneria di proprietà della multiutilty Iren e del comune di Torino) e vede anche la partecipazione del gruppo Gavio >> (con la Itinera).
In gara c’è anche il colosso Salini-Impregilo >>, che ritroverà quindi il Gruppo Gavio (che partecipa attraverso Itinera), dopo lo scontro del 2013 per l’acquisizione di Impregilo.

A contendersi il mega appalto anche gli spagnoli di Fcc-Ferrovial e di Acciona, gli austriaci di Strabag, i tedeschi di Bau, i francesi di Vinci, i cinesi di China Raiiway e i coreani di Daewoo.
Quello che è andato in appalto ora è un primo lotto: circa 200 chilometri di ferrovia tra la città di Sohar, sulla costa a nord della capitale, fino a raggiungere Buraimi, nell’entroterra, al confine con gli Emirati.
Il costo di questo primo intervento è di circa 3 miliardi. Questa prima gara ha una forte valenza strategica perché chi si aggiudica il primo appalto, poi mette una seria ipoteca su tutti gli altri che seguiranno.




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151