Ue | Eolico

Per l’Europa e l’Italia anno record nelle rinnovabili

La potenza eolica installata in Europa nel 2012 è superiore a quella preventivata nei piani nazionali dell’energia.

Un parco eolico installato in Gran Bretagna

Grazie all’anno record dell’eolico (che ha rappresentato il 26% di tutta la nuova potenza installata nel 2012) le rinnovabili hanno coperto una quota pari al 69%. L’Europa, come sottolinea il rapporto dell’Ewea (l’ente europea per la misurazione energetica e del vento) continua nel suo percorso di abbandono di nucleare, carbone e olio combustibile per la generazione elettrica: de 352 nuovi GW installati in Europa tra il 2000 e il 2012, il 91,2% è rappresentato da gas e rinnovabili, il 27,6% dall’eolico. Nel 2012 sono stati installati nella Ue 16.750 MW di fotovoltaico, 11.566 MW di eolico, 10.535 MW a gas, 3065 MW a carbone, 1.338 MW a biomasse. Il 2012 è stato un anno record anche per l’eolico italiano: in base ai dati di Anev (Associazione nazionale dell’energia del vento) e del Coordinamento Free (Fonti rinnovabili ed efficienza energetica), nel 2012 sono stati installati 1.272 MW eolici, la potenza annua maggiore di sempre in Italia. La potenza eolica totale a fine 2012 ha così superato gli 8mila MW e nel 2013 il vento dovrebbe riuscire a soddisfare quasi il 5% circa del fabbisogno elettrico annuo del nostro Paese. L’Italia è il terzo Paese per potenza installata dopo Germania e Regno Unito.
Antonio Lucchese 




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151