Ambiente e territorio | Contributi comunitari

Programma Life sostenibilità e habitat naturali

Il programma pluriennale si occupa di gestire risorse per 1,8 miliardi di euro fissando i temi prioritari di cui si dovranno i progetti che saranno finanziati. Potranno essere finanziati i progetti pilota, quelli che sperimentano una tecnica o un metodo che non è stato applicato o sperimentato prima

Presto in arrivo i contributi comunitari per il finanziamento di progetti su natura, ambiente, ecologia, biodiversità. La pubblicazione del programma di lavoro pluriennale Life per il periodo 2014-2017 rappresenta l’ultimo aspetto prima dell’uscita del bando 2014 del programma comunitario. Il programma pluriennale stabilisce un calendario indicativo per la pubblicazione dei bandi per tutto il periodo e il bando 2014 è previsto in uscita proprio entro la fine di questo mese.

Programma Life

Il programma pluriennale si occupa di gestire risorse per 1,8 miliardi di euro fissando i temi prioritari di cui si dovranno i progetti che saranno finanziati. Gli enti locali possono finanziare progetti locali e regionali in materia di energia, che affrontano la qualità dell’aria, la riduzione delle emissioni di particolato atmosferico, progetti di mobilità sostenibile e progetti per la conservazione degli habitat naturali. Il contributo ammonta al 50% delle spese ammissibili.

Il sottoprogramma ambiente comprende i settori prioritari «Ambiente e uso efficiente delle risorse», natura e biodiversità, governance e informazione in materia ambientale. Il sottoprogramma azione per il clima offre una nuova occasione per sostenere l’attuazione della politica dell’Unione Europea in materia di clima. Contribuirà in questo modo a favorire la transizione verso un’economia con minori emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici, fornendo una base strategica per l’attuazione del pacchetto sul clima e l’energia per il 2020 e della strategia dell’Unione Europea per l’adattamento ai cambiamenti climatici, preparando l’Unione ad affrontare le sfide relative all’azione per il clima fino al 2030. Il provvedimento dovrebbe promuovere il miglioramento della governance ambientale a tutti i livelli, compresa una maggiore partecipazione degli attori locali.

Potranno essere finanziati i progetti pilota, quelli che sperimentano una tecnica o un metodo che non è stato applicato o sperimentato prima. Offrono potenziali vantaggi ambientali o climatici rispetto alle attuali pratiche e possono essere applicati poi su scala più ampia in situazioni analoghe. Finanziabili anche i progetti dimostrativi intesi come quelli che mettono in pratica, sperimentano, valutano e diffondono azioni, metodologie e approcci nuovi o sconosciuti nel contesto specifico del progetto (per esempio sul piano geografico, socio-economico, ecologico). Ammessi anche i progetti di buone pratiche che applicano metodi, tecniche, approcci adeguati, efficaci sotto il profilo economico tenendo conto del contesto specifico del progetto. Ammissibili i progetti di sensibilizzazione, divulgazione e informazione volti a sostenere la comunicazione e le informazioni nell’ambito del sottoprogramma per l’ambiente. Non rientrano nell’ambito di applicazione di programma Life e quindi non sono ammissibili i progetti incentrati sulla ricerca, in quanto finanziabili dal parallelo programma Horizon 2020 e i progetti dedicati alla costruzione di grandi infrastrutture.

Un importo di 1.347.074.499 euro è destinato al sottoprogramma a favore dell’ambiente, suddiviso in quattro capitoli: settore «Ambiente e uso efficiente delle risorse»: 495.845.763 euro; governance e informazione in materia ambientale: 162.999.836 euro; settore «Natura e biodiversità»: 610.068.900 euro; spese di sostegno: 78.160.000 euro. Un importo di 449.167.501 euro è stato destinato al sottoprogramma a favore dell’azione per il clima: mitigazione dei cambiamenti climatici: 193.559.591 euro; adattamento ai cambiamenti climatici: 190.389.591 euro; governance e informazione in materia di clima: 47.588.319 euro; spese di sostegno: 17.630.000 euro.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151