Nanotecnologia | Cieffe31

Pulizia e protezione di superfici lapidee e vetrose

L’applicazione di AquaVisionFriend determina la formazione di un reticolo regolare di 0,8 micron sulla superficie trattata che, grazie a una perfetta integrazione tra il silicio del supporto e il biossido di silicio della nanotecnologia, favorisce la pulizia e la protezione dagli agenti esterni di qualsiasi superficie vetrosa e lapidea.

Cieffe31 nasce con l’obiettivo di utilizzare e diffondere l’innovativa nanotecnologia AquaVisionFriend, una famiglia di prodotti che consente di ottenere importanti risultati nell’ambito della protezione delle superfici lapidee e vetrose in generale, con applicazioni in ambito edile ed energetico offrendo un ulteriore contributo alla sostenibilità del settore. Dopo la prima fase di ricerca e sperimentazione in diversi campi applicativi, i prodotti di Cieffe31 si sono confermati particolarmente performanti proprio nei settori edile ed energetico.

L’applicazione di AquaVisionFriend permette la formazione di un reticolo regolare di 0,8 micron (μm) sulla superficie trattata, stabile e garantito, grazie a una perfetta integrazione tra il silicio del vetro e il biossido di silicio della nanotecnologia, determinandone una durata confrontabile con quella del vetro stesso. Il diametro molto ridotto della particella infatti, unitamente all’integrazione del prodotto con il substrato vetroso, consentono di garantire AquaVisionFriend contro qualsiasi fenomeno di peeling.
La totale trasparenza della molecola, perfettamente sovrapponibile a quella del vetro, consente quindi di mantenere indenne il reticolo da qualsiasi forma di degrado e al tempo stesso lascia totalmente inalterate le caratteristiche di trasparenza del supporto su cui è applicato. AquaVisionFriend Marble & Stone (Avf-M) crea uno strato idrorepellente sulle superfici murarie, marmoree e lapidee non solo durevole nel tempo, ma che favorisce il distacco di vernici spray e impedisce o minimizza l’assorbimento di pennarelli e inchiostri.

Avf-M è compatibile con tutte le superfici lapidee e marmoree, non corrode i supporti su cui viene applicato, di qualsiasi genere esse siano (pietre, marmi o altro tipo di rivestimento marmoreo calcareo), non causa sbriciolamenti o alterazioni e l’aspetto della superficie trattata rimane pressoché inalterato. Dopo l’applicazione di Avf-M, la rimozione di graffiti e inchiostri può avvenire tramite iRemover, prodotti della famiglia Avf realizzati per consentire il lavaggio delle superfici precedentemente trattate con Avf-M in modo semplice e veloce.
I campi di applicazione. AquaVisionFriend è applicabile in ambito fotovoltaico e solare termico a concentrazione mediante specchi parabolici e in ambito edile, come trattamento superficiale di vetrate continue e finestre, rivestimenti in marmo o pietra delle pareti e per gli arredi urbani. Trova applicazione anche in ambito stradale (lampade in galleria, telecamere per esterni, armadi sos in autostrada…). In edilizia l’applicazione della nanotecnologia per il vetro porta a risultati immediati sia da un punto di vista estetico sia economico. La superficie trattata infatti subisce un immediato miglioramento delle caratteristiche estetiche, apparendo fin da subito più brillante e pulita e richiede un numero decisamente inferiore di interventi di pulizia, consentendo così un recupero di costi che mediamente permette di ripagare l’applicazione in circa 4 anni. Inoltre può essere pulita mediante il solo utilizzo di acqua, contribuendo così in modo importante alla riduzione dell’utilizzo di detergenti e prodotti chimici per la pulizia.

L’applicazione della nanotecnologia per il marmo e la pietra consente di proteggere le superfici sia dagli inquinanti ambientali sia dagli atti vandalici, permettendo la rimozione in modo semplice ed efficace, ma soprattutto senza intaccare in alcun modo la superficie sottostante come avviene nel caso di rimozione meccanica. Avf-M porta quindi a una gestione più efficiente degli edifici, ne migliora l’aspetto qualitativo e ne riduce in modo drastico i costi di manutenzione (si pensi solo, per fare un esempio, al costo di sostituzione dei rivestimenti in marmo o pietra a causa della loro riduzione di spessore o sporcamento indelebile).
In ambito fotovoltaico si ottiene un aumento immediato di potenza di oltre un punto percentuale con conseguente aumento di produzione di energia e riduzione o completo azzeramento (a seconda delle condizioni ambientali) dei costi di pulizia dei moduli.
Nei servizi per la sicurezza stradale, l’adozione di AquaVisionFriend riduce in modo considerevole i costi di manutenzione aumentando le prestazioni dei vari dispositivi.


I metodi applicativi
Metodo industriale. Prevede l’utilizzo di una macchina appositamente realizzata che permette l’applicazione di AquaVisionFriend in linea di produzione, con rese elevate, grande produttività e bassi costi d’investimento. Le procedure possono essere attivate in varie fasi del ciclo, data la rapidità del processo di reticolazione. La temperatura ideale di applicazione è quella normalmente prevista nei luoghi di lavoro.
In siti esistenti. L’applicazione è effettuata con un’unità mobile che impiega un macchinario simile a quello industriale o particolari attrezzature manuali che permettono di applicare AquaVisionFriend nelle condizioni ideali. Si ottiene così un risultato del tutto analogo al trattamento industriale. In questo caso è necessario considerare, per un’applicazione ottimale, l’incidenza delle condizioni meteorologiche e in particolare della temperatura.
Direttamente dal cliente. Attraverso specifici corsi di formazione e il rilascio di un attestato di idoneità, il cliente può applicare AquaVisionFriend con personale proprio debitamente istruito dai tecnici Cieffe31 che periodicamente fanno formazione presso le aziende.
L’applicazione dei remover dev’essere effettuata secondo i passaggi di seguito riportati:
■applicazione tramite panno o pennello: il remover viene applicato come un normale detergente e dev’essere spalmato uniformemente sull’area interessata, da pulire. A seconda della quantità di graffiti da rimuovere, può essere necessario insistere di più con il pennello o con il panno sulla zona interessata;
■una volta applicato viene lasciato agire per una decina di minuti (dato medio, dipendente dall’estensione e dalla tipologia di inchiostro utilizzato);
■deve essere rimosso mediante lancia ad acqua/idropulitrice e il getto deve essere diretto sulla zona trattata da una distanza di 5/15 cm.
Le condizioni ambientali per l’utilizzo del remover devono prevedere una temperatura dell’aria compresa tra i 10ºC e i 35ºC.
La formazione. Cieffe31 effettua corsi di formazione presso le aziende clienti allo scopo di preparare i tecnici specializzati e certificati per l’applicazione corretta e efficiente dei propri prodotti. L’estrema attenzione alla personalizzazione del servizio al cliente prevede il piano dettagliato dell’investimento che Cieffe31 realizza per ogni applicazione, evidenziando chiaramente risultati e vantaggi.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151