Mercato del lavoro | Turchia

Ridotta la pressione fiscale per attrarre investimenti esteri

Dal 2005 sono state ben 296 le riforme fiscali avviate in 142 economie mondiali.

Ponte sul Bosforo.

Secondo «Paying Taxes», il rapporto annuale sulla fiscalità nel mondo, stilato da Price Waterhouse Coopers e dalla Banca Mondiale, la performance migliore in Europa spetta alla Turchia, che dal 2004 ha ridotto dal 53% al 41,2% la pressione fiscale complessiva sulle imprese, e tagliato del 5% gli oneri sociali sul lavoro dipendente.

Nel 2012 è stato istituito, un articolato sistema di esenzioni fiscali e agevolazioni per la realizzazione di infrastrutture, strutture sanitarie, tecnoparchi, zone industriali e vere e proprie zone franche, con l’obiettivo di attrarre investimenti esteri. Infine, ha introdotto la fattura elettronica. Complessivamente, le economie mondiali hanno alleggerito dell’1% l’anno, (in totale un calo del -8%) il total tax rate, ovvero l’incidenza effettiva del carico fiscale e previdenziale sui profitti maturati ogni anno dalle imprese, portandolo al 44,7%, ed hanno ridotto di una settimana il tempo per effettuare gli adempimenti (54 giorni in tutto) e il numero di pagamenti (6,5). In 5 anni, Europa orientale e Asia centrale hanno registrato il più ampio miglioramento: hanno ridotto i tempi medi per i pagamenti di 200 ore (261 ore è il tempo per adempiere) e il numero degli adempimenti da 52 a 28. Aliquote basse e informatizzazione premiano soprattutto i Paesi balcanici, dalla Bosnia alla Serbia ma anche Romania e Bulgaria (con un’Iva compresa tra 10 e 16% e la corporate tax tra 17 e 24%). Più lenti a vedersi i risultati nelle Repubbliche caucasiche. In Italia il carico fiscale complessivo è il più alto d’Europa, pari al 68,3% dei profitti commerciali, sostanzialmente stabile contro una media Eu & Efta scesa, nonostante la crisi, dal 43,4% al 42,6% (media mondiale del 44,7 per cento).
Antonio Lucchese 




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151