Convegno | Rete Irene

Riqualificare il condominio. I nuovi obblighi di leggi e le opportunità

Un appuntamento utile per comprendere i temi legati alla riqualificazione degli immobili, alla luce del nuovo quadro legislativo che rende obbligatori da gennaio di quest’anno gli interventi su immobili esistenti finalizzati a riqualificare energeticamente l’edificio.

Si terrà il 9 marzo, presso il Museo dei Navigli di Milano, il convegno organizzato da Rete Irene dal titolo «Riqualificare il condominio: i nuovi obblighi di legge e le opportunità per amministratori, gestori, progettisti».

CONVEGNO RIQUALIFICARE IL CONDOMINIO_RETEIRENEf

L’Italia infatti è uno dei paesi dell’Unione Europea con il più alto numero di abitanti in condominio, che si attesta intorno ai 14 milioni di famiglie, un fenomeno considerevole se associato al fatto che nel nostro Paese la spesa procapite per il riscaldamento della casa è il 50% più alta rispetto alla media europea e che le emissioni primarie di particolato da edifici sono da due a tre volte superiori a quelle dei trasporti.

Questi dati fanno ben comprendere la necessità impellente di un cambio di approccio e di un’acuta conoscenza dei temi legati alla riqualificazione degli immobili da parte di tutti gli stakeholdes coinvolti: amministratori, gestori, progettisti e cittadini, anche alla luce del nuovo quadro legislativo che rende obbligatori da gennaio di quest’anno gli interventi su immobili esistenti finalizzati a riqualificare energeticamente l’edificio.

Dalla necessità di agire in questa direzione ha preso vita appunto l’evento organizzato da Rete Irene e patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano e Legambiente, dall’emblematico titolo «Riqualificare il condominio: i nuovi obblighi di legge e le opportunità per amministratori, gestori, progettisti» che si terrà mercoledì 9 marzo presso il Museo dei Navigli di Milano a partire dalle ore 14.30.

La più stringente normativa espressa dei Decreti Ministeriali 26 giugno 2015, recepiti in Lombardia dalla Dgr X/3868 del 17/7/15 e disciplinati con i Decreti n. 6480 del 30/7/2015 e n. 224 del 18/1/2016, in linea con i requisiti minimi imposti dall’Unione Europea e dalle politiche internazionali sempre più green, sono il punto di partenza di questo articolato convegno che si propone di formare e informare chi opera nell’ambito del patrimonio immobiliare. La sfida colta da Rete Irene, oltre a essere improrogabile sotto il profilo normativo e ambientale, risulta essere molto interessante per gli operatori se si pensa che il comparto del recupero edilizio rappresenta circa il 70% degli interventi nel settore, in termini di valore complessivo.
Chiarire le perplessità e i vincoli introdotti dalla nuova normativa, comprendere le responsabilità e i ruoli dei professionisti rispetto al tema, conoscere le nuove prospettive e i vantaggi reali derivanti dalla Riqualificazione energetica: questi alcuni degli obiettivi del convegno formativo che intende dare risposte pragmatiche attraverso la voce di relatori di spicco e il coinvolgimento di Istituzioni, Progettisti, Amministratori e Imprese nel fitto programma pomeridiano.

A suggellare il valore dell’iniziativa siederanno al tavolo accanto a Manuel Castoldi -Presidente di Rete Irene-, Mario Nova -Direttore generale Ambiente Energia e Sviluppo Sostenibile- che chiarirà obiettivi e ruolo delle Istituzioni nel nuovo contesto legislativo, Roberto Scanagatti -Presidente Anci e Sindaco di Monza- che illustrerà il ruolo di Anci nel coordinamento dell’attività di sensibilizzazione e controllo dei Comuni e Pierfrancesco Maran -Assessore alla Mobilità, Ambiente, ed Energia della Città di Milano- che terrà una relazione sull’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico e privato focalizzandosi su priorità e linee di azione del comune meneghino.

A dare un’impronta green alla manifestazione sarà l’intervento di Barbara Meggetto -Presidente di Legambiente Lombardia- che sviscererà la tematica relativa alla riduzione delle emissioni causate da edifici non efficienti come soluzione per migliorare la qualità dell’aria. L’architetto Stefano Boeri porterà il suo contributo con la relazione dal titolo «Riqualificare i luoghi urbani attraverso la Rigenerazione delle Architetture». Infine, le tre relazioni del Collegio dei Geometri della Provincia di Milano, del Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano, del Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Milano e Lodi saranno determinanti per fornire un approccio ancor più pragmatico sulla tematica della riqualificazione in un’ottica prettamente operativa.

Con l’organizzazione del convegno «Riqualificare il condominio» Rete Irene intende coinvolgere tutti gli attori che vivono e operano quotidianamente nel contesto del condominio: proprietari immobiliari, inquilini, professionisti, amministratori, in un percorso condiviso al fine di formulare proposte concrete per attuare la riqualificazione energetica integrata degli edifici, rivalutare il patrimonio edilizio esistente, evitare ulteriore consumo del suolo, migliorare il comfort abitativo, rilanciare l’economia locale.

Sono queste le istanze contenute nella «Carta di Irene», manifesto di sensibilizzazione collettiva sulla riqualificazione energetica degli edifici, che sarà presentato nel corso del convegno del 9 marzo: la «Carta» sarà aperta al contributo di tutte le Associazioni, Ordini Professionali, professionisti e cittadini che vorranno integrare il documento con proprie proposte, finalizzate a favorire la conoscenza della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente e dei vantaggi derivanti dalla sua diffusione.

Il convegno di Rete Irene è indirizzato ad amministratori, gestori e progettisti che operano sul patrimonio immobiliare, ma è aperto anche ai cittadini che intendono promuovere interventi di riqualificazione energetica presso il proprio condominio, cogliendone l’interesse e l’opportunità di risparmio. Le informazioni per partecipare al Convegno e il programma sono disponibili su eventi.reteirene.it o al numero verde 800 134 720. È prevista l’erogazione di Cfp da parte degli Ordini e Collegi Professionali nelle modalità indicate nel programma.

Per scaricare il programma, clicca qui

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151