Competitività | Internazionalizzazione

Sace assicura operazioni per 74 miliardi di euro per la competitività del made in Italy nel mondo

Il portafoglio di operazioni complessivamente assicurate in favore delle attività commerciali e di investimento delle imprese italiane ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il livello più alto nella storia della società.

In un contesto macroeconomico caratterizzato da una crescita ancora debole e da numerose crisi geopolitiche, nel 2014 Sace >> ha rafforzato il proprio ruolo strategico a sostegno della competitività del Made in Italy nel mondo, registrando un aumento del 26% dei volumi assicurati in favore degli esportatori italiani.
Il portafoglio di operazioni complessivamente assicurate in favore delle attività commerciali e di investimento delle imprese italiane ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il livello più alto nella storia della società.
Sono alcuni dei dati più importanti dell’esercizio e del consolidato 2014 approvato di recente dal Consiglio di Amministrazione guidato da Giuseppe Castellaneta.

Alessandro Castellano | ad Sace

Alessandro Castellano | Ad Sace

Alessandro Castellano | ad Sace
«Chiudiamo i primi dieci anni dalla trasformazione di Sace in società per azioni con un risultato che esprime il valore dell’export italiano e delle imprese con cui lavoriamo ogni giorno in 189 paesi. Un percorso che ha consentito a Sace di assumere rischi crescenti in geografie e settori strategici per lo sviluppo del Made in Italy, secondo politiche di sottoscrizione volte alla sostenibilità economico-finanziaria di lungo periodo della società».

Le linee di business dedicate a export e internazionalizzazione si confermano attività chiave, con 36,5 miliardi di euro di operazioni in portafoglio (+6%) e un aumento delle esposizioni in Africa sub-sahariana (+11%), Asia (+7%), Medio Oriente e Nord Africa (+6%) e continente americano (+5%), e nei settori rilevanti dell’economia italiana.
Positiva anche la performance delle attività di assicurazione del credito, cauzioni e rischi della costruzione, con 36,4 miliardi di euro di rischi in essere, e dei servizi di factoring (1,5 miliardi di euro).

Dal 2004 a oggi, Sace ha servito oltre 25mila aziende (in prevalenza Pmi), esteso le proprie attività da 89 a 189 paesi, incrementato il portafoglio di operazioni assicurate da 14 a 74 miliardi di euro, e smobilizzato oltre 9 miliardi di euro di crediti vantati dalle imprese in prevalenza verso la pubblica amministrazione.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151