Arabia Saudita | Ansaldo

Sei miliardi di dollari per la nuova metro di Riyadh

Il maxi contratto è promosso dalla Riyadh Development Authority per la progettazione e costruzione della nuova Linea 3 (40,7 km) della metro di Riyadh.

Al Consorzio italiano, costituito da Salini Impregilo, Larsen & Toubro e Nesma per le opere civili, da Ansaldo Sts per la parte tecnologica, e da Bombardier per la fornitura dei veicoli, è stata aggiudicata la realizzazione della nuova metro di Riyadh, per un valore di 6 miliardi di dollari. I lavori includono la realizzazione delle due grandi stazioni Qasr Al Hokom e Western Station, in fase di progettazione definitiva.

Si tratta di una delle più grandi commesse mai assegnata a imprese italiane nell’ingegneria civile. Il maxi contratto è promosso dalla Riyadh Development Authority per la progettazione e costruzione della nuova Linea 3 (40,7 km) della metro di Riyadh ed è parte importante del più ampio progetto di costruzione contemporanea della nuova rete di metropolitane di Riyadh (composta da 6 linee di lunghezza complessiva di circa 180 km) del valore complessivo di circa 23,5 miliardi di dollari.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151