Macchine stradali | Riciclatrici-stabilizzatrici

Spandimento senza sviluppo di polvere e con massima qualità d’impasto

Nel settore del riciclaggio a freddo e della stabilizzazione delle terre Wirtgen propone un’ampia gamma di macchine semoventi e soluzioni per le più svariate applicazioni.

WR250_01872_HI

I campi d’impiego del Wirtgen «S-Pack» sono in prevalenza interventi di piccola estensione in aree nelle quali vigono particolari restrizioni o terreni impervi difficilmente accessibili.

Con l’«S-Pack» (Spreader Pack) per lo spandimento di leganti senza emissione di polvere Wirtgen amplia la propria gamma di prodotti creando nuove possibilità per ottimizzare ulteriormente il ventaglio applicativo e l’economia d’esercizio. Al Bauma di Monaco di Baviera debutterà infatti il modulo spanditore «S-Pack» integrato a bordo della Wirtgen Wr 250.

WR250_01871_HI

Il cassone del legante è posizionato direttamente sopra il rotore di fresatura e miscelazione della Wirtgen WR, mentre il serbatoio del gasolio si trova sopra le ruote posteriori.

Nella versione «S-Pack», il modulo spanditore integrato nella Wr depone il legante direttamente davanti al rotore di fresatura e miscelazione, che lo incorpora subito al terreno esistente. Grazie al cassone chiuso del rotore e a una doppia barriera antipolvere perimetrale formata da teloni in gomma, non viene sollevata polvere e la quantità di legante sparsa rimane entro la striscia fresata. Visto che il modulo spanditore è integrato, lo spandimento può avvenire quindi al riparo dal vento e dal maltempo e senza che il legante venga disperso dalle ruote e dalle turbolenze aerodinamiche causate dai veicoli in transito. Proprio in siti sensibili, per esempio in zone industriali in cui vigono restrizioni a causa della vicinanza di un aeroporto o di aziende produttrici di generi alimentari, è importante che il legante impiegato, sia esso cemento o calce, venga sparso sul terreno con precisione e lavorato senza emissioni. Ciò vale in particolare anche per le autostrade, dove vanno evitate le dispersioni aeree in modo da non intralciare il traffico veicolare.

La Wr 240/Wr 240i e la Wr 250 sono i modelli Wr più performanti di casa Wirtgen e trovano impiego prevalentemente su terreni impervi o a scarsa portanza. Proprio laddove altre macchine raggiungono i propri limiti, le due riciclatrici-stabilizzatrici fanno valere le loro doti fuoristradistiche e ora anche in combinazione con il modulo spanditore integrato. Ciò rende possibile una celere smobilitazione del cantiere con un minimo impiego di macchinari e personale e quindi anche con contenuti costi di trasporto.

W_G_S-Pack_00001

L’«S-Pack» amplia l’offerta di soluzioni applicative di casa Wirtgen nel settore del riciclaggio a freddo e della stabilizzazione delle terre.

Numerose caratteristiche tecniche garantiscono un risultato di spandimento ottimale. Delle rotocelle provvedono al preciso dosaggio volumetrico del legante, il continuo controllo della quantità sparsa è altrettanto preciso grazie alle procedure controllate da microprocessori. Una coclea trasversale sdoppiata, alla quale il legante viene trasportato in continuo da un’unità convogliatrice, provvede a spandere il legante uniformemente su tutta la larghezza operativa di 2,40 m. Attraverso l’apertura e la chiusura individuale dei portelli larghi ciascuno 80 cm è inoltre possibile ridurre la larghezza di spandimento a 1,60 m e a 80 cm. A seconda dell’applicazione la resa superficiale spazia da 1,5 a 40 kg/m².

Dei sensori ad alta sensibilità rilevano in varie posizioni il livello di riempimento (max. 5,5 m³ lordi) del cassone del legante e lo visualizzano sempre con precisione nel display di controllo. Attraverso il display si procede pure alla calibratura della quantità da spandere, immettendo la massa volumica apparente del legante.
Inoltre dieci filtri aria autopulenti, grazie all’elevata portata d’aria, non solo consentono una depurazione efficace dell’aria viziata, ma insieme al bocchettone facilmente accessibile permettono di riempire completamente il cassone del legante in meno di cinque minuti.

L’uso del sistema spanditore integrato e la diagnosi del processo operativo sono molto semplici e avvengono in modo intuitivo attraverso il display di controllo presente nella cabina di guida. L’operatore della macchina ha sempre sotto controllo il processo di miscelazione e può adeguare il dosaggio in base alla situazione specifica.

 

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151