Stati uniti | Edilizia sportiva

Struttura multifunzionale in acciaio con illuminazione naturale

L’edificio di nuova costruzione ha una struttura in acciaio sviluppata su tre piani, che supporta una serie di capriate in acciaio. Un colonnato curvo, ispirato all’architettura vernacolare del Sud, è situato in corrispondenza dell’ingresso per accogliere i visitatori.

Nell’ambito di un programma di ampliamento e rinnovamento delle strutture sportive in dotazione presso il campus di Oxford, University of Mississippi, è stata costruita una nuova arena per il basket, il Pavilion at Ole Miss, destinata a ospitare le partite della squadra di basket locale dei Rebels. Si tratta di una struttura multifunzionale, concepita sia per le attività della squadra maschile che per quella femminile, ma anche per diventare all’occorrenza una sede di cerimonie per diplomi e lauree, concerti e altri eventi legati al mondo universitario.

©Bl Harbert International

©Bl Harbert International

Il nuovo edificio si sviluppa su una superficie di circa 21mila mq e ha una capienza di 9600 posti. Oltre al campo da gioco e agli spogliatoi riservati ad atleti, staff tecnico e arbitri, comprende una serie di servizi e tre aree riservate ad altrettanti club – Courtside Club, All-American Club e Pavilion Club – oltre a 1700 posti premium e una tribuna speciale. Il nuovo complesso è anche dotato del tabellone video sospeso più ampio fra quelli utilizzati nel circuito universitario americano.

La progettazione è stata curata da Aecom Technology di Kansas City, mentre la sede di Birmingham di Bl Harbert International ha svolto il ruolo di general contractor.

Il Pavilion è collocato nelle immediate vicinanze di uno stadio preesistente, il Vaught-Hemingway Stadium, di cui sempre Aecom sta curando l’ampliamento per lo stesso programma di rinnovamento delle strutture sportive nel campus. L’intenzione è quella di creare una sinergia fra le attività dello stadio per il football e il palazzetto del basket.

©Bl Harbert International

©Bl Harbert International

L’edificio di nuova costruzione ha una struttura in acciaio sviluppata su tre piani, che supporta una serie di capriate in acciaio. Un colonnato curvo, ispirato all’architettura vernacolare del Sud, è situato in corrispondenza dell’ingresso per accogliere i visitatori. La volta della copertura è dotata in corrispondenza del timpano di una grande parete vetrata che consente l’illuminazione naturale delle tribune, visibili sia dall’atrio principale che dal mezzanino. Il piano destinato a ospitare gli eventi è dotato di sedili retrattili per renderlo adattabile a convegni o conferenze rivolte a un pubblico più ampio. Lo spazio in corrispondenza dell’entrata nord può essere raddoppiato e trasformato in un’area dedicata a ristoranti e fast food come le food court dei centri commerciali.

Il sistema UltraLok Roof a elevata durabilità e resistenza agli agenti atmosferici utilizzato per la copertura è stato fornito da Aci Building Systems di Batesville, Mississippi, mentre per il rivestimento è stato scelto il sistema Fluoropon di Valspar con elementi color terracotta, combinato con 22 pannelli in metallo curvato forniti da un’azienda del Tennessee, la Rogers Steel Company.

Oltre al palazzetto, il programma comprendeva il riallineamento di una strada, Hill Drive, e la costruzione di un parcheggio interrato.
©Bl Harbert International

La necessità di conciliare tutti questi aspetti e la collocazione nel cuore del campus hanno rappresentato la sfida più impegnativa a livello logistico e di cantiere, poiché l’obiettivo era quello di garantire il pieno funzionamento degli altri servizi durante i lavori. La stessa occupazione del sito ha portato all’indisponibilità dei posti auto preesistenti e, in attesa dell’ultimazione del parcheggio sotterraneo, è stata allestita temporaneamente un’altra area sul retro di Hill Drive. La strada in questione era tuttavia direttamente interessata dal programma di intervento e, in una fase successiva dei lavori ,è stata necessaria la sua chiusura per ragioni di sicurezza.

IL CANTIERE
The Pavilion at Ole Miss
Collocazione geografica:
University of Mississippi – Oxford Campus
Committente: University of Mississippi
Occupante: Ole Miss – basket maschile e femminile
Progettazione architettonica: Aecom
Ingegneria civile: Pec
General contractor: Bl Harbert International
Tipo di impianto: palazzetto dello sport
Importo dei lavori stimato: 85 milioni di dollari (parte di un programma di ampliamento da 160 milioni)
Capienza: 9.600 posti

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151