Internazionalizzazione | Cementir

Su tutti i mercati il settore costruzioni ha ripreso a marciare

Dopo sei anni di arretramento, il mercato italiano si è ormai più che dimezzato rispetto ai livelli di consumo precedenti la crisi, mentre l’estero si conferma strategico.

L’estero si conferma strategico per Cementir. Ad eccezione dell’Italia, il gruppo guidato da Francesco Caltagirone jr. ha incrementato le vendite in tutte le sue zone geografiche di intervento. Alla vivacità del mercato turco e dell’estremo Oriente, si è aggiunta nel secondo trimestre 2013 la ripresa della domanda nei Paesi scandinavi, penalizzata nella prima parte dell’anno da sfavorevoli condizioni climatiche. Tra aprile e giugno scorsi, in Norvegia e Svezia il settore costruzioni ha ripreso a marciare, generando un incremento delle vendite di calcestruzzo tale da recuperare il rallentamento dei mesi precedenti. Bene il mercato turco (+7% la vendita di cemento e +12% quella di calcestruzzo rispetto al 30 giugno 2012), e fatturato in aumento anche in Cina e in Malesia. Stabili nei primi sei mesi del 2013 i volumi di vendita in Egitto, nonostante l’acuirsi dei noti problemi politici e sociali. In Italia, invece, non è stato riscontrato alcun segnale positivo: la domanda di mercato ha continuato a contrarsi (-15% nel semestre, con previsioni -18% per l’intero anno). Dopo sei anni di arretramento, il mercato italiano si è ormai più che dimezzato rispetto ai livelli di consumo precedenti la crisi. 




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151