"appalti pubblici" tag

#Bimedilizia | Pietro Baratono, Provveditore Opere Pubbliche Lombardia Emilia Romagna

La digitalizzazione negli appalti pubblici: i vantaggi per la committenza, l’impresa, le professioni

I vantaggi per la PA? Riduzione delle aree di opacità nelle aggiudicazioni, selezione dei concorrenti con buona capacità tecnico-costruttiva, acquisizione offerte economiche più accurate ed affidabili, riduzione delle varianti, del contenzioso, riduzione gap fra prezzo di aggiudicazione e prezzo finale dell’opera, razionalizzazione della spesa, riduzione dei costi, riduzione del tempo di realizzazione dell’opera per buona gestione del processo costruttivo.

La gestione digitale modifica radicalmente tutti i processi dedicati a realizzare gli edifici e le opere civili. La gestione digitale utilizza dati e informazioni generati lungo tutta la vita utile dell’opera, garantendo maggiore…

In Biblioteca | Grafill

Bim e digitalizzazione dell’ambiente costruito

Dopo aver citato il percorso della sua ideologizzazione negli Stati Uniti e nel resto del mondo, l'autore sottolinea gli aspetti organizzativi, contrattuali e finanziari che il Bim favorirebbe per l’attuazione digitalizzata dei programmi costruttivi, auspicandone pertanto la diffusione nelle procedure di appalto pubblico.

L’autore, docente all’Università di Brescia, sintetizza nel volume, come obiettivo del Bim, inteso come Building Information Management, oltre che BI Modelling, la modernizzazione dei processi decisionali per le attuazioni costruttive e delinea le…

Appalti pubblici | Aggiornamento mensile

Marzo chiude in positivo per il mercato dei soli servizi e degli appalti integrati

Rispetto al totale delle gare pubblicate dai paesi europei il numero di quelle italiane rimane comunque molto modesto, solo l’1,7%. Si tratta di un dato di gran lunga inferiore rispetto a quello di paesi di paragonabile rilevanza economica.

Con il buon risultato di marzo, 38,8 milioni di euro +100,7% su marzo 2013, si consolida l’andamento positivo mostrato a febbraio e si chiude il primo trimestre 2014 a +68,8% in valore sui…

Appalti pubblici | Piattaforma informatica

Il sistema informatico di verifica dei requisiti degli appaltatori

Durante lo scorso anno sperimentale sono stati effettuati soltanto 141 test da parte delle stazioni appaltanti le quali, probabilmente, attendevano un rinvio che nel decreto denominato «mille proroghe» emanato dal governo non è stato considerato.

Partito con ufficialità il 1 gennaio, il sistema informatico di verifica dei requisiti degli appaltatori, si è arenato perché sono state poche le stazioni appaltanti che si sono registrate sulla piattaforma informatica. Nonostante…

Appalti pubblici | Consiglio di Stato

Procuratori soggetti alla verifica

Il Consiglio di Stato in una sentenza ha dichiarato che negli appalti pubblici sono necessari i controlli sulla moralità del professionista procuratore e non solo del direttore tecnico e gli amministratori che hanno poteri di rappresentanza.

Il Consiglio di Stato con la pronuncia dell’adunanza plenaria n. 23 del 16 ottobre 2013 rispetto a una controversia relativa alla fase di verifica dei requisiti che i partecipanti alle gare di appalto…

Pareri autorità | Lavori pubblici

Ulteriori chiarimenti sull’offerta economicamente più vantaggiosa

La stazione appaltante deve individuare nel bando di gara i criteri, i sub- criteri di valutazione e i relativi pesi e sub-pesi, nonché i metodi di formazione della graduatoria in relazione alla risposta attesa dal mercato e alla tipologia di servizi o di forniture.

Con Parere del 22 marzo 2012 n. 8 l’Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici è tornata a occuparsi del tema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, fornendo taluni chiarimenti sulla determinazione n. 7/2011 recante «Linee…

Legislazione | Tribunale Unione Europea

L’esclusione non determina, di per sé, un «danno grave»

L'impresa deve dimostrare che avrebbe potuto trarre benefici sufficientemente significativi dall'aggiudicazione.

Si segnala un’interessante ordinanza del Tribunale dell’Unione Europea (Ordinanza 4 settembre 2012 n. T-213/12/R). Si legge nell’Ordinanza che, secondo costante giurisprudenza, in materia di appalti pubblici la perdita dell’opportunità di vedersi aggiudicare un…

Il Nuovo Cantiere © 2020 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151