"crisi" tag

Crisi | Sistema delle costruzioni

Assemblea Ance: svolta o chiusura

Paolo Buzzetti, il numero uno dell’associazione costruttori, riunita il 22 luglio scorso in occasione dell’assemblea annuale, ha lanciato l’ennesimo allarme sulla situazione dell’edilizia, che continua a pagare a caro prezzo il vento della crisi, con una raffica di aziende costrette a morire e affari che precipitano.

Una svolta immediata per il sistema delle costruzioni, un «Piano Marshall» da 70 miliardi altrimenti è meglio chiudere i cantieri. È spietata l’analisi di Paolo Buzzetti. Il numero uno dell’associazione costruttori Ance >>,…

Calcestruzzo preconfezionato | Silvio Sarno, Presidente Atecap

Fuori dal mercato chi non rispetta le regole

Il mondo delle costruzioni deve affrontare e gestire un «problema di selezione», ci sono troppi operatori per poco mercato e in particolare l’offerta produttiva del settore del calcestruzzo è sovradimensionata di quasi il doppio rispetto alla potenziale domanda attuale e futura e va razionalizzata perché non si avranno più i volumi del passato.

Oltre 600mila, tra addetti e indotto, hanno perso il lavoro in cinque anni, un calo del giro d’affari nello stesso periodo di oltre il 29% in termini reali, quasi tre punti di Pil…

Crisi e università | Bruno Gabbiani, presidente Ala Assoarchitetti

Troppi o troppo pochi i laureati in Italia?

Eccessivo il numero di abilitati a operare sulle trasformazioni del territorio: circa 90mila architetti esercitano la libera professione, 70mila ingegneri civili, 90mila geometri, oltre a periti edili e agrari. Un numero sufficiente per progettare le trasformazioni del territorio nell’intera Europa.

Causa principale della crisi delle professioni del progetto in Italia è l’eccessivo numero di abilitati ad operare sulle trasformazioni del territorio.

Punti di Vista | Claudio De Albertis presidente Assimpredil Ance

Fallimento, concordato e altri strumenti

Gli istituti del concordato preventivo, della ristrutturazione del debito e del concordato in continuità hanno dimostrato grossi limiti che rendono necessario un ripensamento complessivo e alcuni urgenti interventi correttivi finalizzati a evitare condotte fraudolente e a bilanciare i contrapposti interessi in gioco.

Dal 2008 a oggi sono circa 11.200 le imprese di costruzioni fallite e molte altre aziende del settore affrontano le difficoltà economiche ricorrendo a istituti concorsuali di recente istituzione, varati nell’anno passato, come…

In evidenza | Claudio De Albertis, presidente Assimpredil

Quando finisce la crisi? Occorre porre una questione territoriale

Il mercato immobiliare residenziale segnala un nuovo peggioramento: il numero di abitazioni compravendute registra nel 2012 una flessione del 25% rispetto al 2011. In sei anni (2007-2012) il numero di abitazioni compravendute si è ridotto della metà, collocandosi sui livelli più bassi degli ultimi 18 anni.

Non voglio sembrare più pessimista del dovuto ma i dati riferiti al mercato immobiliare continuano a essere drammatici e mi pare sia necessario iniziare a porre seriamente una questione territoriale al problema. I…

Il Nuovo Cantiere © 2020 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151