"Eni" tag

Oil&Gas | Accordi

Per Eni investimenti di 5 miliardi in Egitto

L’accordo-quadro pone anche le basi per discutere alcuni parametri contrattuali, inclusa l’applicazione di un nuovo prezzo gas ove necessario, e l’estensione temporale di alcune concessioni nel Golfo di Suez, nel deserto occidentale egiziano e nell’offshore del Mediterraneo.

Un accordo da 5 miliardi per sviluppare le risorse petrolifere dell’Egitto e, allo stesso tempo, salvaguardare il ritorno degli investimenti di Eni >>. L’accordo è stato sottoscritto a Sharm el-Sheik in occasione dell’Egyptian Economic…

Oman | Ferrovia

Maxi-ferrovia da 20 miliardi di dollari

Un’opera dal costo impressionante: circa 20 miliardi di dollari, destinati a salire in corso di realizzazione. L’Italia è il Paese che partecipa alla gara con più consorzi.

Sono cinque le grandi imprese italiane in pista per la maxi-ferrovia da 20 miliardi di dollari in Oman. A marzo il Sultanato di Muscat deciderà a chi affidare la gigantesca opera pubblica, la…

Messico | Eni

Al via la produzione della Piattaforma Lucius

La piattaforma ha una capacità di trattamento di circa 8omila barili di olio e di 13 milioni di metri cubi di gas al giorno. Il campo, di cui il gruppo detiene una quota dell’8,5%, è stato scoperto nel novembre 2009.

L’Eni >> ha avviato la produzione della Piattaforma Lucius, situata nel golfo del Messico, a 240 miglia sud della costa della Louisiana. La piattaforma ha una capacità di trattamento di circa 8omila barili…

Croazia | Petrolio

All’Eni i giacimenti petroliferi in Adriatico

La Croazia, al contrario dell’Italia, non ha mai sfruttato le riserve di petrolio e metano, se non in misura marginale. Il Governo di Zagabria aveva suddiviso la sua metà d’Adriatico in 29 enormi lotti.

La Croazia affida all’italiana Eni >> i giacimenti della sponda dalmata dell’Adriatico, che finora non sono stati perforati. Sono giacimenti a ridosso delle acque italiane, in alcuni casi anzi di difficile attribuzione fra…

Ucraina | Eni

Accordo per lo sviluppo offshore Eni-Kiev

Il gruppo guidato da Paolo Scaroni è operatore al 50% di una joint venture composta anche da Edf (5%) e dalle aziende di Stato VodyUkrainy (35%) eChomoMornaftogaz (10%), interamente controllate rispettivamente da NjscUkrainy e NjscNaftogaz Ucraina.

La società italiana  Eni ha siglato a Kiev un production sharing agreement per l’esplorazione e lo sviluppo di un’area situata nelle acque convenzionali del Mar Nero ucraino. L’accordo include la licenza Subbotina, dove è…

Africa | Eni

Partner di Expo sulla sostenibilità

La scelta di questo ruolo deriva dal particolare interesse per il continente africano, dove la società italiana è la prima compagnia energetica internazionale in termini di produzione di idrocarburi.

Eni diventa partner ufficiale di Expo per le attività di sostenibilità nei Paesi africani. La scelta di questo ruolo deriva dal particolare interesse per il continente africano, dove la società italiana è la…

Russia | Eni

Stipulati accordi su oil & gas

Ospiti d’onore al vertice dell’ economia globale di San Pietroburgo, Eni ed Enel hanno siglato importanti accordi e protocolli d’intesa con le autorità russe.

Si tratta in entrambi i casi di un riconoscimento della qualità del know how italiano e dell’ esigenza dei russi di sfruttare meglio il loro tesoro naturale. L’accordo dell’Eni per l’esplorazione del mare…

Il Nuovo Cantiere © 2019 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151