L'Aquila | Restauro

Terminato il restauro della Basilica di San Bernardino a L’Aquila

La chiesa aveva subito grossi danni in seguito al terremoto del 2009. Si è quindi provveduto ad un intervento d’urgenza per ripristinare la struttura migliorando al tempo stesso il comportamento sismico della struttura del tamburo e della cupola.

Dopo un restauro iniziato subito dopo il terremoto nel 2009 la basilica di San Bernardino a L’Aquila, sta per essere restituita ai cittadini e ai turisti.
La chiesa aveva subito grossi danni e in particolare la cupola che rischiava di crollare. Si è quindi provveduto ad un intervento d’urgenza per ripristinare la struttura, migliorando al tempo stesso il comportamento sismico della struttura del tamburo e della cupola.
Si è in seguito proceduto al consolidamento dell’intera struttura e delle cappelle laterali.

Basilica di San Bernardino a L’Aquila

Le architetture della chiesa sono state ripristinate con i colori utiizzati dopo il terremoto del 1703. L’impianto d’illuminazione, sia nella facciata sia all’interno, progettato dall’architetto Francesca Storaro, ne mette in evidenza le caratteristiche e valorizza gli elementi decorativi.
Il finanziamento per il restauro è arrivato dal Cipe, per il soffitto ligneo è intervenuto il finanziamento della Cassa di risparmio aquilana, ex Carispaq. Restano da fare interventi sugli elementi decorativi delle cappelle laterali. La chiesa può essere in ogni caso riaperta a maggio.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151