In biblioteca | Franco Angeli

Towards Smart City. Amministrazione Pubblica e città di media dimensione: strategie di governance per uno sviluppo intelligente, sostenibile e inclusivo del territorio

Consolidare una cultura di pianificazione strategica integrata e avvicinare gli organi di governo a procedure non ancora pienamente diffuse in Italia. Questo lo scopo del libro, che si rivolge specificamente alle Pubbliche Amministrazioni e ai centri di ricerca e di studio sugli enti pubblici, principali operatori e registi della trasformazione del territorio e della città del XXI secolo.

Il concetto di smart city è stato formulato come se si trattasse di una «bacchetta magica» per rispondere in modo efficace alle problematiche del nostro tempo. Tuttavia, nell’interpretare l’idea di «città intelligente» spesso si incorre nel rischio di assumere un approccio eccessivamente settoriale, condizionato da disinvolti ammiccamenti alle tecnologie digitali, che pregiudica una visione più «olistica» e integrata alle dinamiche urbane. towards smart city
Sembra dunque doveroso porsi criticamente il quesito se l’etichetta di «città intelligente» implichi un effettivo cambiamento culturale o se invece rappresenti uno di quei tanti fenomeni fascinosi ma effimeri che attraversano ciclicamente la storia con la consistenza impalpabile di una «scia di lumaca». Tale impegno è imprescindibile soprattutto da parte delle Pubbliche Amministrazioni, principali operatori e registi della trasformazione del territorio che si trovano a gestire con sempre maggiori responsabilità e minori risorse finanziarie le problematiche dell’universo in nevralgica evoluzione della città del XXI secolo.

Il testo affronta in modo sistematico i macro-temi e le correlate sfide del mondo contemporaneo (ambiente, società ed economia), dal punto di vista di una Pubblica Amministrazione che intenda attivare concreti processi di sviluppo intelligente, sostenibile e inclusivo del territorio in un’ottica integrata e nel medio – lungo termine.

Il focus della ricerca è rivolto agli aspetti d’innovazione procedurale (smart governance) in cui le tecnologie digitali costituiscono uno «strumento» essenziale, ma non il «fine» autoreferenziale per l’implementazione delle iniziative. Trattando una pluralità di aspetti tra loro interconnessi (da quelli urbanistici, a quelli economici, a quelli sociologici) e focalizzandosi nel dettaglio su aspetti procedurali attraverso l’analisi di casi studio internazionali, il testo si rivolge specificamente alle Pubbliche Amministrazioni e ai centri di ricerca e di studio sugli enti pubblici, allo scopo di consolidare una cultura di pianificazione strategica integrata e avvicinare gli organi di governo a procedure non ancora pienamente diffuse in Italia.

Chiara Testoni

L’autore | Chiara Testoni, architetto, PhD, lavora per l’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia (Area Competitività e Innovazione Sociale – Politiche per il Protagonismo Responsabile e la Città Intelligente). Svolge costante attività di pubblicazione di articoli e saggi su riviste nazionali e internazionali sui temi di architettura e governance dei processi di sviluppo urbano.

Autore: Chiara Testoni
Casa editrice: Franco Angeli
Pagine: 150
Prezzo: 22 euro

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151