Involucro | Esterni

Il vetro autopulente che degrada i depositi organici

Il vetro autopulente Pilkington Activ deve essere esposto alla radiazione solare e deve essere accessibile alle precipitazioni piovose, condizioni necessarie per l’attivazione del particolare coating.

Grazie all’azione naturale dell’irraggiamento solare e della pioggia, le superfici vetrate necessitano di minori interventi. Il rivestimento di Pilkington Activ >> degrada i depositi organici (guano di uccelli), impedisce e rallenta il deposito di film organici (patine scure sulle facciate) e auto-disinfetta la superficie da contaminanti batterici, funghi e virus. Si tratta di un vetro in grado di sfruttare la radiazione solare per decomporre i depositi organici (fotocatalisi) ed eliminarli quando pioggia o acqua colpiscono il vetro, migliorando lo scorrimento dell’acqua sulla sua superficie (idrofilia), senza lasciare le tipiche tracce o le macchie dovute all’asciugatura.

Pilkington Activ  interno

In molte applicazioni vetrarie, quali verande, finestre o grandi facciate, le lastre di vetro installate hanno la caratteristica di non essere accessibili o di esserlo solo in parte, tramite l’utilizzo di costosi supporti e macchinari. In questi casi l’operazione di pulizia risulta essere onerosa o, nel peggiore dei casi, impossibile. Il conseguente accumulo di sporcizia porta a una perdita di luminosità e trasparenza del vetro, che si ripercuote sul comfort e l’abitabilità degli ambienti.
Per poter funzionare al meglio è utile che siano rispettate alcune condizioni circostanti. Il vetro autopulente Pilkington Activ deve essere esposto alla radiazione solare e deve essere accessibile alle precipitazioni piovose, condizioni necessarie per l’attivazione del particolare coating.

Pilkington Activ  esterno

In caso di pioggia insufficiente, è possibile pulirlo facilmente mediante un semplice getto d’acqua o passando un panno morbido e acqua saponata tiepida. Inoltre si raccomanda una pendenza minima di applicazione del materiale di circa il 10%, mentre la prestazione migliore si raggiunge a partire da una pendenza del 20%; questo per consentire il deflusso delle acque piovane e la conseguente eliminazione della sporcizia depositata.
Questo materiale limita il consumo di sostanze chimiche tossiche e di detergenti pericolosi e consente il risparmio del 75% dell’acqua necessaria alla pulizia dei vetri.

All’azione idrofila di Pilkington Activ si aggiunge anche potere anticondensa esterna, dato che le particelle di vapore acqueo tendono a scivolare sulla vetrata senza depositarsi nei casi di differenze di temperatura fra interno ed esterno. Oltre che nella sua forma monolitica, può essere utilizzato in vetrocamera, in faccia 1 e associato con materiali che aumentano le caratteristiche necessarie di isolamento, termico o acustico.




Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Nuovo Cantiere © 2017 Tutti i diritti riservati

Tecniche Nuove Spa | Via Eritrea, 21 – 20157 Milano | Codice fiscale e partita IVA 00753480151